Tag

, , , , , , ,

Chiudiamo le pubblicazioni, e diamo spazio a chi voglia cimentarsi nell’indovinare gli autori. Stavolta il compito sembra più semplice delle altre volte: sei brani  da assegnare non sono tantissimi. Sei brani che diventano cinque perché jihan si è inavvertitamente già dichiarata.

Sei racconti di mare e di terra quindi, variamente declinati e dibattuti talvolta in modo vivace com’è uso qui da noi. Ne sono scaturiti interessantissimi spunti di riflessione, per tutti.
Mobybic nel fare i complimenti a tutti per la passione che mantiene vivo il nostro gioco, fa sua l’intuizione di massimolegnani sull’esistenza di una sorta di spirito collettivo di mimettoingioco, uno spirito che vive grazie alle letture accurate dei singoli racconti e al successivo scambio di opinioni a riguardo e che  permette alle singole esperienze narrative di diventare patrimonio comune.
Questi i racconti:

Sono nato gabbiano  di righeorizzontali

Almeno metà di me  di massimolegnani

Lo scoglio delle sirene  di cecil

Risveglio  di ocramocra e jihan

Vertigine di terra e mare  di scrittorucolo

Zohor filistin (Fiori di Palestina)  di jihan

Annunci